Category Archives for "Mestruazioni"

Maggio 21, 2020

EROS E PIACERE: DANZA CON LA VITA

L’Eros: un movimento vitale che ci da la possibilità di danzare con la vita, sentire, emozionarci, toccare dei limiti e incontrare l’altro, attraversando confini reali e invisibili.

L’Eros è una via che ha trovato la vita per farci toccare l’amore attraverso i sensi. 

Lo incontriamo nell’esplosione di sapori sulla lingua quando mangiamo, quando un profumo ci rapisce e ci fa entrare nell’ unico momento reale: il presente. Lo incontriamo quando un corpo ci attrae, quando uno sguardo ci penetra, quando la freschezza delle pietre di un muro ci inonda di piacere durante l’estate calda,  quando la pelle si riscalda al sole, quando ci apriamo, come un canale che riceve e che da, quando ci fondiamo con la vita facendo l’amore, con tutti i sensi aperti, inebriati da perdere il senso della realtà toccando finalmente lo spazio felice dell’anima.

L’Eros è libero, potente, accogliente ma anche travolgente.

L’Eros ci permette di riconnetterci totalmente all’Esistenza.

L’Eros guarisce tutti i mali, tutte le paure, tutte le ferite… l’Eros è semplice e lento.

(foto di Claudia Biondini (http://www.claudiabiondini.com/)

L’Eros inizia con la dolcezza delle lenzuola sulla pelle la mattina, il tocco dei piedi sul pavimento quando ti alzi, l’acqua che scorre sul tuo viso per svegliarti, il profumo della doccia, l’odore del caffè, il rosso delle fragole, il bacio che dai e che ricevi, il respiro che ti culla, il sorriso che fa vibrare le tue guance e fa cantare il tuo cuore, la musica della voce di chi ami, l’acqua che ti disseta, il bacio nel collo, l’odore della pelle, il profumo del pane caldo….e esplode quando fai l’amore, selvaggia o dolce che tu sia.

L’EROS è APRIRTI ALLA BELLEZZA DI OGNI ISTANTE DELLA TUA PREZIOSA ESISTENZA.

L’Eros è una via… per vivere libera ed espressa, felice ed “épanouie”.

L’Eros è una via, un movimento per “incontrare Dio e la Dea” sulla Terra, nel proprio corpo. 

L’Amore nel cuore, la Pace nella mente e l’Eros nel corpo…. la vita può diventare estasi e l’Eros può permetterci di toccare il divino nella densità della forma fisica.

Entra nel tuo Eros, esploralo e riportalo in armonia con il tuo femminile e la tua ciclicità. Entra nel percorso Donna di Potere in 28 giorni.

“Donna di potere in 28 giorni”

Un percorso che aiuta le donne a ricontattare e a portare in tutti i piani dell’esistenza il POTERE FEMMINILE.

Si tratta di un viaggio di 28 giorni (come i giorni del ciclo mestruale), diviso in 4 fasi (4 settimane che sono mestruazioni, pre-ovulazione, ovulazione e pre-mestruo) durante le quali si viaggerà attraverso 7 livelli della propria individualità:

1-  Anima (l’invisibile, l’essenza, lo spirito), 

2- Mente

3- Emozioni

4- Sessualità e sensualità (anche creatività)

5- Azioni nel mondo (realizzazione, concretezza)

6- Messaggi del corpo

7- Integrazione (riposo)

Aprile 10, 2020

MESTRUAZIONI (IN QUARANTENA)

QUARANTENA – I PARTE

GODERSI LE MESTRUAZIONI

Cosa facciamo di tutto quello che sta accadendo in questo momento di emergenza mondiale?

Svolgiamo e facciamo un salto di qualità partendo da noi o aspettiamo, stringendo i denti e sperando che si ricomincerà come prima? 

Io spero che non si ricominci come prima sinceramente, visto quanto eravamo smarriti.

Io spero che ognuno di noi possa realmente fare un salto di coscienza da adesso.

In questo momento mi applico e mi dedico al mio “salto” appoggiandomi a quello che conosco e quindi per esempio il potere del femminile.

Quindi oggi vi parlerò del tempo delle mestruazioni e del tesoro che possiamo trovarci.

Mi sono riconciliata con le mie mestruazioni

solo dal giorno che mi sono permessa di concedermi una notte e una giornata di “niente assoluto”, senza nessuno con me, senza nessun contatto con il mondo esterno, senza nessun stimolo, nessuna lettura…. Solo io e la vita, il riposo, poco cibo e sant’acqua il primo giorno delle mie mestruazioni. 

Ho sentito allora veramente la mia energia, il mio mondo interiore, la mia saggezza, le mie ombre, la mia potenza di donna.

Me lo sono permessa e mi ha realmente trasformata nel mio femminile. Ho integrato un pezzo di conoscenza femminile, antico e eterno, nelle mie cellule.

Di solito, nella quotidianità di una donna moderna, è molto difficile vivere pienamente il tempo delle mestruazioni. Ci sono mille motivi per odiarle (fastidi, mal di testa, stanchezza, scomodità, impedimento) e mille ragioni che ci impediscono di non fare (i doveri, il lavoro, i bambini, il dentista, la piscina, la pressione sociale, i soldi, il tempo che non basta mai…). 

La maggior parte delle donne vorrebbe cancellare la settimana delle mestruazioni…. Perdendo così un’opportunità meravigliosa di incontrarsi veramente.

Ma oggi l’emergenza che viviamo, questo tempo fuori dal normale, ci ha costretti tutti a stare a casa, a rimanere a casa senza occupazioni da svolgere, a sentire quello che abbiamo dentro (ombra, luce, paura, risorse…). Ci ha obbligati tutti e tutte a rallentare e a non FARE.

Questo ritiro, questo non fare, questo “stare dentro” assomiglia enormemente a quello che le mestruazioni ci richiederebbero di fare ogni mese.

Se si ascolta bene il livello di energia del corpo, le possibilità mentali, lo stato emotivo che accompagnano il tempo del sangue… tutto ci spinge a stare, a sentire, a rallentare, a riposare.

Tutto ci dice “sii inverno, sii notte, sii silenzio, sii calma, sii consapevolezza”.

Le donne, un tempo non cosi lontano, in società tribali, durante le tre prime notti delle loro mestruazioni dovevano vegliare sul fuoco, rimanendo sveglie tutta la notte, e riposare di giorno, non facendo niente.

Le donne si concedevano questo tempo, prezioso, perché la loro società le riconosceva come custodi del fuoco quando il sangue arrivava.

Questo tempo così particolare, se partiamo dal principio che contenga opportunità, una di quelle è che ci troviamo nel momento ideale per “godersi” le mestruazioni, per stare nel corpo, per rallentare, riposare, lasciare andare, meditare, rigenerarsi.

In questo momento nel quale solo il Femminile potrà veramente fare svoltare tutto, con la sua compassione, pazienza, accoglienza, saggezza, mi sembra che una buona partenza sia quella di vivere finalmente pienamente il tempo delle mestruazioni nel momento che si presentano.

Non abbiamo più scuse da inventarci… possiamo realmente stare nell’energia delle mestruazioni quando arrivano .

E’ il tempo della saggezza, della Crona, del ritiro, della conoscenza, della calma, della compassione.

Donne belle, partiamo da noi stesse… partiamo dal tempo delle mestruazioni.

Con amore e fiducia.

SE NON HAI UN BUON RAPPORTO CON LE MESTRUAZIONI, SE LE VIVI COME QUALCOSA DI DOLOROSO, FATICOSO, INVALIDANTE, FASTIDIOSO, potrebbe essere arrivato il momento di FARE PACE

FARE PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Imparerai come:

– iniziare a rispettarti

– attivare le risorse di cui disponi fase per fase senza più sovraccaricarti e sforzarti

– riscoprire punti di forza e talenti da mettere in campo al momento opportuno

– raggiungere soddisfazioni e successo (a livello professionale e personale) in maniera fluida e armonica (senza più combattere) 

– vivere più liberamente 

– vivere la tua rotondità (sei come la luna)

– sentirti sollevata 

– sentire che tutto è fattibile (al momento giusto) 

– far fronte a tutti gli impegni senza sforzo

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Aprile 9, 2020

IL TEMPO SOSPESO DEL CICLO IRREGOLARE

COSA CI INSEGNA LA QUARANTENA

In queste settimane di quarantena stiamo tutte assaggiando cosa significhi vivere in un tempo sospeso, un tempo nel quale non ci è dato sapere cosa aspettarci né quando.

Oggi il mio pensiero è andato a tutte le donne che ogni mese attraversano quel tempo sospeso, un tempo indefinito che le separa dalle mestruazioni e dall’inizio di un nuovo ciclo

Le donne con ciclo regolare forse non sanno di cosa sto parlando se non in riferimento a “quella volta” in cui il loro ciclo mestruale si è fatto ballerino (per vari motivi) e la mestruazione ha tardato ad arrivare.

Ma ci sono donne per le quali l’irregolarità rappresenta la regola e si trovano a vivere costantemente in un tempo di ciclità indefinito 25/30/40/50 giorni??? chissà

Come è vivere con un ciclo irregolare?

Come ti fa sentire?

Come vivi quel tempo sospeso?

La vita si manifesta di continuo… malgrado la tua illusione di avere il controllo.

La vita spontanea e sorprendente.

In ogni soffio.

In ogni fiore.

In ogni goccia di pioggia.
Nel tuo corpo.

La vita si manifesta in te, in me. Nelle cose “belle” e nelle cose “brutte”.

E non la stai controllando.

Se vuoi iniziare a comprendere meglio come funziona il tuo ciclo nella sua “irregolarità”, scoprire quali fasi stai allungando o accorciando e comprendere il significato e il messaggio che questa irregolarità ti porta, puoi iniziare la tua esplorazione con il corso base

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE
Aprile 9, 2020

MESTRUAZIONI, IL TEMPO DEL RIPOSO

MA E’ POSSIBILE RIPOSARE?

Arriva un momento nel quale tutto il nostro corpo e il nostro essere chiede RIPOSO!

Spesso coincide con i primi giorni di mestruazioni.

Il corpo rallenta, la testa non vuole pensare, la sensazione è quella di volere stare “sotto alle coperte”, a dormire, sognare, non fare niente.

Il PROBLEMA è che la vita quotidiana sembra di non permetterci questo tempo, questo riposo.

Parlo con tante donne che gestiscono lavoro, famiglia, scuola, casa, bambini e cane… e mi dicono “ma quando riposo?”.

E’ vero: corriamo (non con i lupi purtroppo), incastriamo, saltiamo di qua e di là, compiamo quasi miracoli per incastrare tutte le cose che dobbiamo fare e superare il problema degli imprevisti.

Corriamo come pazze, con frenesia, bevendo caffè per tenerci sveglie… che ci impedisce di dormire bene la notte,

La stanchezza cresce, ma non la sentiamo più. Siamo come ipnotizzate e non siamo mai veramente nel tempo naturale della vita e delle cose.

Viviamo nella mente, intrappolate, pensando ripensando a tutto quello che dobbiamo compiere oggi domani e la settimana prossima!

Ti sembra sano?

Ti sembra giusto?

Ti piace?

Io ti dico: FERMATI! Fermati quando è il momento di fermarti!

Se questo significa prenderti una giornata di off (dal lavoro, dalla famiglia, dagli impegni, dai doveri) fallo. Osa metterti in testa alla lista delle cose che DEVI fare. Osa essere la tua priorità! Fermati e stai con te.

Se questo significa prendere un giorno di malattia dal lavoro o un giorno di ferie per non fare niente fallo!

TE LO SEI MERITATO SAI!

Pensa a quante cose affronti da anni… credendo che se non e fai il mondo crollerà!

Non è così purtroppo.

Non è così per fortuna.

Sei preziosa sì, ma non così indispensabile. Sei preziosa e, se accetti di esserlo, inizierai a prendere cura dei tuoi bisogni e regalarti un giorno al mese di tempo per te.

Io lo faccio da poco. mI è costato, ho dovuto affrontare sensi di colpa, sensi del dovere, rabbia, tristezza, il mio ego, discussioni per prendere il mio spazio e farlo rispettare (anche da altre donne e questo è un’altro discorso)… ma lo faccio.

RISPETTO IL TEMPO DEL RIPOSO CHE LA NATURA MI REGALA OGNI MESE.

Ricorda: rispettare il tempo del riposo è fondamentale per dare la possibilità al tuo sistema (corpo, mente, emozioni) di rigenerarsi e di ciclo in ciclo potresti accusare sempre più stanchezza anche nelle altre fasi del ciclo.

Se vuoi trovare CONSIGLI PRATICI per affrontare al meglio la fase della MESTRUAZIONE, e tutte le fasi del ciclo, puoi trovarli nel corso base

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE
Aprile 9, 2020

SE ESSERE DONNA=SOFFRIRE

LE EQUAZIONI CHE CONDIZIONANO IL TUO FEMMINILE

Uno dei temi più comuni che si incontra nelle credenze delle donne è ESSERE DONNA = SOFFERENZA

Mi ricordo mia madre che, quando mi faceva il chignon per andare a danza e mi lamentavo perché mi faceva male, mi diceva “per essere bella bisogna soffrire”.
Ecco questa è la frase che ho sentito di più nella mia infanzia sull’essere Donna.
E se ci penso è veramente doloroso e ingiusto. 

Come se la donna, per essere considerata tale, dovesse essere bella (e qua possiamo chiederci: in modo tale da essere desiderabile, attraente per l’uomo?). 

Come se la donna dovesse per forza soffrire per tutto:

soffrire per partorire ovviamente (anche se sembrerebbe che “partorirai nel dolore” non sia la traduzione esatta delle parole ebraiche, ma ne parleremo un’altra volta), soffrire per essere bella (diciamo che l’epilazione lo conferma), soffrire con il sangue mestruale, soffrire per guadagnare i suoi diritti umani e sociali

Ma adesso la domanda che mi faccio è: ma se non fosse così?

Se mia mamma mi avesse detto “TUTTE LE DONNE SONO MAGICHE DI NATURA”…

cosa avrebbe cambiato nella mia vita? Non lo saprò mai, ma sento uno spazio aprirsi quando mi ripeto questa affermazione. 

Sento vastità, gioia. 

Allora ecco la proposta per oggi:

Trova un’affermazione (che senti come negativa o limitante, dolorosa) che ti hanno ripetuto tanto quando eri piccola a proposito dell’essere donna e trasformala in “TUTTE LE DONNE SONO MAGICHE DI NATURA”.

Osserva cosa cambia in te, nel tuo modo di viverti e di andare nel mondo, come donna. E sarebbe belloche ci racontassi la tua esperienza.

Con tanto amore.

E ADESSO VIENE IL MEGLIO, leggi bene

LE MESTRUAZIONI POSSONO ESSERE UNO DEI PERIODI DEL MESE PIU’ BELLI, RINVIGORENTI, SENSUALI E PIACEVOLI che tu possa vivere

Impara con noi cosa significa essere ciclica e come vivere in armonia le tue mestruazioni.

FARE PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Imparerarai così: 

  • a rispettarti di più 
  • ad accettarti
  • a legittimarti anche quando sei un po’ più stanca, un po’ più lenta
  • a stare dentro di te, nella tua caverna interiore, a riposare comprendendone il valore
  • a non esigere da te stessa di essere sempre la ragazza solare che gli altri conoscono permettendoti di essere più autentica
  • a conoscerti 
  • a comunicare meglio i tuoi bisogni
  • ad avere una vita sociale su misura per te 

FAI PACE CON IL TUO CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Aprile 9, 2020

MESTRUAZIONI E LA PAURA DI MACCHIARSI

Da ragazzina mi consideravo fortunata perchè, mentre vedevo amiche soffrire, imbottirsi di antidolorifici o essere seriamente debilitate durante le mestruazioni, io vivevo “le mie cose” (come le chiamavamo una volta) in uno stato di pesudo-indifferenza.

L’unica cosa di cui avevo un terrore folle era MACCHIARMI!

L’idea che una goccia di sangue potesse trapelare dai miei pantaloni rientrava tra i peggiori incubi … e avevo quindi messo a punto un linguaggio in codice condiviso solo con le amiche più care per avere un monitoraggio costante dello stato del mio “di dietro” – ogni volta che mi alzavo da una sedia (a scuola) o dal sedile del treno …doveva esserci un velocissimo check della situazione.

Come spesso accade le peggiori paure prima o poi si realizzano… e così ricordo ancora una sera a teatro con la scuola …quando mi sono alzata e ho visto il sedile di velluto rosso… più rosso. Panico, vergogna, voglia di scappare.

Nessuno in verità si è accorto della cosa ma dentro di me un mondo si stava muovendo

Da grande naturalmente, essendo una donna che vive di domande, mi sono chiesta che cosa fosse quella “paura di macchiarmi”

La metafora è molto esplicita – ma ci torniamo più avanti

che poi ….storicamente …non dovrebbero essere i cavalieri quelli senza macchia?

anyway

Nel mio lavoro quotidiano con le donne incontro donne con storie di femminile molto diverse 

In riferimento a questo tema del macchiarsi potrei però dividerle in due tipi (non mi piace generalizzare ma è per evocare due opposti): quelle che devono ancora prendere contatto con il proprio corpo, la propria ciclicità e il significato dell’essere donna e quelle che bagnano le piante con il proprio sangue, ci creano rimedi di bellezza … insomma quelle che sono diventate cultrici del proprio sangue.

Ma in mezzo cosa c’è?

Come vivi tu donna di oggi (che probabilmente non sei nè l’una nè l’altra che ho sommariamente descritto) il tuo sangue?

Che rapporto hai?

Conosci ancora quel senso di vergogna? pudore? come lo definiresti?

Cosa rappresenta per te?

Hai qualche aneddoto che ti ricordi di quando eri ragazza?

Raccontaci di te a staff@epanouie.net

Sai cosa rappresentano davvero le mestruazioni? Conosci la capacità di rigenerarti ogni mese e di potere creare vita? Tutto questo potrebbe permetterti di vivere le mestruazioni con orgoglio e senso di pienezza e abbandonare il senso di vergogna.

Si tratta di andare alla scoperta della natura delle donne, quello che ci caratterizza dalla notte dei tempi ma anche di sapere quale forma ha preso in te il femminile.

Se vuoi iniziare adesso questo percorso alla scoperta del bello di essere donna questo è il primo passo

FARE PACE CON IL TUO CICLO MESTRUALE

FARE PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Imparerai come:

– iniziare a rispettarti

– attivare le risorse di cui disponi fase per fase senza più sovraccaricarti e sforzarti

– riscoprire punti di forza e talenti da mettere in campo al momento opportuno

– raggiungere soddisfazioni e successo (a livello professionale e personale) in maniera fluida e armonica (senza più combattere) 

– vivere più liberamente 

– vivere la tua rotondità (sei come la luna)

– sentirti sollevata 

– sentire che tutto è fattibile (al momento giusto) 

– far fronte a tutti gli impegni senza sforzo

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Aprile 9, 2020

MA PERCHE’ QUESTA FISSA DEL CICLO MESTRUALE?

FISSAZIONE O VERA SVOLTA?

Ieri alla fine di una sessione con una cliente che ha da sempre mestruazioni dolorisissime e invalidanti, visti i netti miglioramenti e il suo desiderio di fare definitivamente pace con il suo femminile le ho proposto di integrare il percorso che stiamo facendo insieme con il corso base di 4 settimane di Epanouie.

aggiungici:

– intolleranza 

– frustrazione 

– sforzo

– aggressività repressa

in proporzioni variabile

avrai la DONNA ATOMICA, cioè una donna pronta a deflagrare facendo più danni (a se stessa e agli altri) di Hiroshima

Ma è davvero questo è il pre-mestruo?

Dipende

uno dei nemici che potrebbe davvero portarti a vivere un pre-mestruo terribile è “attitudine” che forse tu accompagna sempre nella vita : LA MANIPOLAZIONE

Se nella vita tendi a manipolare te stessa e gli altri, mossa naturalmente dalle migliori intenzioni (non ferire, non dar dispiacere, non entrare in conflitto, non far credere che, che non dare l’impressione che, proteggere i tuoi cari etc…) …sappi che questo durante il pre-mestruo può diventare un BOOMERANG INESORABILE

Nella fase del pre-mestruo “perdi, per questioni fisiologiche, parte della tua capacità di controllare tutto” – al contempo si fa avanti una necessità – altrettanto fisiologica – di non aderire più a compromessi, fare cose che non ti vanno, stare con persone che non ti piacciono.

Se tu perseveri in questa a fase a voler continuare come se nulla fosse le tue giornate ignorando le due spinte di cui sopra, ovvero manipolando te e gli altri per mantenere tutto così com’è…allora la deflagrazione è prossima …e se non si manifesterà con qualche scoppio emotivo si manifesterà con qualche “scoppio fisico” (dolori e malesseri nel corpo).

Quindi se vuoi iniziare a conoscere un pre-mestruo diverso, inizia a portare attenzione alla tua tendenza a MANIPOLARE

Aprile 9, 2020

APPUNTAMENTO AMOROSO: MESTRUAZIONI NON VI VOGLIO!

MA PROPRIO ADESSO DOVEVANO ARRIVARE???

È capitato a tutte prima o poi: appuntamento tanto aspettato con il nuovo amore… e arrivano esattamente 2 ore prima! “Nooooooo!!! E adesso? Che faccio? Vado? Non vado? Lo dico? Lascio fare?”. Si pensava ad una notte infuocata e questo sangue arriva come un ostacolo gigante!

Situazione concreta di grande disaggio. 

Un disagio principalmente sociale.

Si attraversa la vergogna e si ha paura dell’esclusione.

Ci sentiamo deprivate delle “cose belle della vita” perché abbiamo le mestruazioni nel giorno sbagliato (per quello che crediamo essere giusto o sbagliato).

Come se le mestruazioni non fossero niente altro che una cosa a se stante, inutile, sporca quasi… qualcosa che si subisce volente o nolente. E sopratutto come se le mestruazioni fossero qualcosa da nascondere.

Tutto parte dalla non conoscenza e dalla non integrazione della propria natura femminile, magica e affascinante.

Sapere tutto quello che rappresentano le mestruazioni, come per esempio la capacità della donna di rigenerarsi ogni mese e di potere creare vita, potrebbe permetterci di viverle con orgoglio e senso di pienezza. 

Ma mi rendo conto che la maggior parte di noi, giovani e meno, non sa ancora quanto sia una cosa speciale essere donna. 

Perché la nostra cultura non mette in avanti questi aspetti.

Ma quante cose potrebbero cambiare se iniziassimo a veramente amarci ed essere curiosa di noi stesse?

Potrebbe permettere di arrivare mestruate all’ appuntamento con il nuovo amore e sentirci magiche e affascinanti.

 Forse non sarà un problema nella relazione intima?

Si parla di intimità, di consapevolezza.

Si tratta di conoscersi, rispettarsi, amarsi e non vivere più le mestruazioni come un problema, in prima persona.

Si tratta di andare alla scoperta della natura delle donne, quello che ci caratterizza dalla notte dei tempi ma anche di sapere quale forma ha preso in noi il femminile.

Si tratta di smetterla di fare finta di essere un’altra cosa SEI UNA DONNA …CICLICA!

Si tratta di passare dalle idee, dalle bugie, dalla negazione alla conoscenza, l’accettazione, l’amore per il proprio corpo e la propria essenza.

Pensi ancora che sia utile continuare ad ignorare, nascondere, non vivere appieno il tuo femminile?

Ti svelo un’altra cosa importante 

LA CICLICITA’ può essere divertente, perchè ti consente di far vivere tutti i tuoi colori, tutti i tuoi talenti, tutte le tue sfaccettature, tutte le donne che porti in te

LA CICLICITA’ è un forziere pieno di tesori 

Se vuoi lasciare i panni dell’uomo e ritrovare la tua vera natura di donna ciclica è tempo di FARE PACE CON IL TUO CICLO MESTRUALE

FARE PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Imparerai come:

– iniziare a rispettarti

– attivare le risorse di cui disponi fase per fase senza più sovraccaricarti e sforzarti

– riscoprire punti di forza e talenti da mettere in campo al momento opportuno

– raggiungere soddisfazioni e successo (a livello professionale e personale) in maniera fluida e armonica (senza più combattere) 

– vivere più liberamente 

– vivere la tua rotondità (sei come la luna)

– sentirti sollevata 

– sentire che tutto è fattibile (al momento giusto) 

– far fronte a tutti gli impegni senza sforzo

FAI PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Una volta conosciuto il tuo ciclo, potrai approfondire altri aspetti, tra i quali SENSUALITA’ E SESSUALITA’ nelle diverse fasi attraverso il percorso avanzato

DONNA DI POTERE IN 28 GIORNI

Febbraio 13, 2020

ODIO IL CICLO, LE MESTRUAZIONI …QUELLA ROBA LI’

LA CONDANNA DEL CICLO

Che tu abbia 15 o 35 anni può essere che il ciclo sia per te un bel fastidio 

Forse lo chiami ciclo perchè mestruazioni non ti piace

Forse non sai o non ti interessa più di tanto che cosa siano, cosa implichino, probabilmente sai i fondamentali : se mi vengono le mestruazioni significa che non sono incinta 

Quindi a meno che tu non sia in cerca di una gravidanza le mestruazioni un lato positivo lo hanno 😉

Forse avverti fastidi nel corpo, forse vai soggetta a veri e propri dolori da calmare seduta stante con il mitico OKI o forse non accusi particolari scomodità nel corpo se non quelle date dalla gestione degli assorbenti, del sangue e della spaventosa possibilità di macchiarti i vestiti e che quindi tutti si accorgano che hai le mestruazioni

Certamente la stanchezza fisica si fa sentire e questo ti può far sentire meno performante meno attiva … può farti sentire MENO rispetto a come sei abituata a sentirti.

E allora può essere che fai fatica ad accettare questa “te MENO” e che ti sembri che anche gli altri si relazioni a te in modo diverso…in modo MENO (meno accogliente, meno comprensivo)

E allora può essere che ti arrabbi con te stessa e con gli altri e che più fai così più cresce in te la tristezza e la sensazione di non riconoscerti più, di non piacerti più.

Forse arrivi da un pre-mestruo particolarmente nervoso, magari non sai di aver attraversato il pre-mestruo (si chiamano così i giorni prima l’arrivo delle mestruazioni) ma sai che hai provato emozioni forti, a tratti irrazionali, inspiegabili o non collegabili direttamente a qualche evento, hai provato nervosisimo, intolleranza, disgusto, rabbia, impazienza …ti sei vista proprio una brutta persona, una donna che non ti piace e che non riconosci. 

Ecco allora che quando pensi al tuo ciclo (inteso come quel mix di pre-mestruo e mestruazioni) pensi a un momento poco piacevole del tuo mese, in cui ti senti limitata nelle cose che puoi fare, più stanca, con voglia di far niente, poca voglia di stare in compagnia in balia degli sbalzi di umore. 

Beh si, come darti torto se il ciclo, cioè quello che tu chiami così, è questo … sai che gioia!?

E certo una vita così … è lunga … potrà arrivare una o più gravidanze a darti tregua e poi la menopausa ma almeno per una trentina di anni questo giro di giostra ti tocca

MA SEI PROPRIO SICURA CHE LE MESTRUAZIONI SIANO QUESTO? 

Innanzitutto è bene che tu abbia chiari almeno 3 punti importanti circa il tuo stato di donna 

Innanzitutto è bene che tu abbia chiari almeno 3 punti importanti circa il tuo stato di donna 

numero 1 : SEI CICLICA, significa che ogni mese attraversi più fasi che ti portano a entrare in contatto con aspetti diversi di te, della tua indole, della tua personalità.

quindi quando parli di ciclo parli di un periodo di (mediamente 28 giorni) quello che intercorre tra una mestruazione e l’altra

pertanto la mestruazione è una fase del tuo ciclo, non è il tuo ciclo 

numero 2 – LE MESTRUAZIONI SONO UTILI cioè non solo ti dicono che non sei incinta ma ti danno la grande opportunità, ogni mese, di riposarti e di rigenerarti. 

si le mestruazioni, se impari a viverle per quello che realmente sono, ti permettono di ripulire e rigenerare non solo il tuo utero ma tutto il tuo essere.

numero 3 – le MESTRUAZIONI NON SONO DOLOROSE, se lo sono significa che stai vivendo qualche disarmonia nella relazione con il tuo femminile, ed è tempo di guardare in quella direzione.

E ADESSO VIENE IL MEGLIO, leggi bene

LE MESTRUAZIONI POSSONO ESSERE UNO DEI PERIODI DEL MESE PIU’ BELLI, RINVIGORENTI, SENSUALI E PIACEVOLI che tu possa vivere

Impara con noi cosa significa essere ciclica e come vivere in armonia le tue mestruazioni.

FARE PACE CON IL CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

Imparerarai così: 

  • a rispettarti di più 
  • ad accettarti
  • a legittimarti anche quando sei un po’ più stanca, un po’ più lenta
  • a stare dentro di te, nella tua caverna interiore, a riposare comprendendone il valore
  • a non esigere da te stessa di essere sempre la ragazza solare che gli altri conoscono permettendoti di essere più autentica
  • a conoscerti 
  • a comunicare meglio i tuoi bisogni
  • ad avere una vita sociale su misura per te 

FAI PACE CON IL TUO CICLO MESTRUALE IN 4 SETTIMANE

>