fbpx

LA DONNA DOMINATA: SEI TU?

Crederesti mai che la qualità delle tue relazioni, del tuo lavoro, del tuo conto in banca e delle tue emozioni sono strettamente collegate al tuo ciclo mestruale?

Per essere una donna potente credi ancora di doverti affermare e lottare come un uomo. 

Quante volte parli di dovere “tirare fuori le palle” o di dovere schiacciare gli altri per riuscire?. o al contrario di dovere reprimere te stessa e essere docile per adattarti al sistema?

Quanto credi di dovere essere sempre lineare e performante, competitiva? O al contrario di essere solo accogliente, comprensiva ed eternamente Materna?

Quante volte senti rabbia e aggressività che agisci in modo eccessivo o che reprimi completamente?

Quante volte vivi una confusione mentale ed emotiva che non riesci a capire e a collegare realmente ad un fatto concreto?

Quante volte vivi il tuo mestruo come un limite per la tua vita quotidiana, un fastidio, una mancanza di energia, qualcosa da sopportare e da fare passare in fretta? 

Sei in una continua danza tra dominatrice e dominata. 


TI PRESENTO LA DONNA DOMINATA

L’altra faccia della donna dominatrice è la donna dominata 
che detta così suona brutto, vero?

Vediamo insieme chi è:

La donna dominata è la donna che ha RINUNCIATO a se stessa, che ha abdicato, ha lasciato il suo trono ad altri/e. 
La donna dominata è colei che spesso si pone nei panni della vittima, di colei che lascia fare gli altri anche se è poi lei a pagarne le conseguenze. 

Ma la posizione di dominata le dà in qualche modo potere, il potere di lasciare che siano gli altri a fare e a sbagliare!

La donne dominata è l’altra faccia della dominatrice, ha un’indole molto simile ma non la esprime, anzi la reprime, non la conosce e forse ne ha paura – crede che sottostare sia si, qualcosa che la tiene più di un passo indietro rispetto alla vita che vorrebbe ma certamente la tiene anche al sicuri rispetto alla possibilità di essere vista e quindi al rischio di essere giudicata. 

La donna dominata paga il prezzo della sicurezza con la vita quando rinuncia alla possibilità di essere chi è veramente per poter avere un’ala sotto cui stare. 

La donna dominata è una donna che ha paura del suo potere, ha paura della sua aggressività, ha paura di non piacere, di non essere amata – e “facendosi piccola” pensa di poter trovare il suo posto

Accondiscendere, accogliere, soddisfare le esigenze altrui diventa il suo compito principale e via via si dimentica di se stessa. 

E se si trova davanti una DOMINATRICE? tendenzialmente si chiude ancora di più giudicando l’altra per tutte quelle caratteristiche di sé che ha perso – o mai incontrato

Si allontana, si scherma da chi possa restituirle quella immagine di donna “rinunciataria” che non vuole vedere.

La donna dominata soffre perchè si è persa, ha perso contatto con ciò che desidera davvero. Può tentare qualcosa di trasgressivo ogni tanto ma questo non la libera dalla sua gabbia.

Cosa c’è alla radice di una DONNA DOMINATA? 

Se ti senti così, o ti sembra a tratti di aver vissuto così, riesci oggi a rinascere CHE COSA TI HA SPINTA A INTERPRETARE QUESTO RUOLO?

conosci la DONNA DOMINATRICE? leggi qui


Tag

femminile


Potrebbe anche interessarti...

Smetti di bruciarti: donna e gelosia

11 buoni motivi per smettere di essere una “donna con le palle”

>