PREMESTRUO: LA MIA FASE PREFERITA

Figli e premestruo: i figli sono sempre la cartina tornasole del nostro stato emotivo.

In passato mi sono spesso resa conto di essere in pre-mestruo grazie a mia figlia, perché avvertivo un nervosismo e una intolleranza davvero eccessive, sproporzionate rispetto alla situazione che lei mi stava portando.

Tutta l’accoglienza, la comprensione l’amorevolezza materna sembravano svaniti nel nulla lasciando improvvisamente il posto a una donna arrabbiata, scontenta, insoddisfatta, sopraffatta dagli impegni e dal suo ruolo materno.

Qualsiasi cosa “non andava bene”, il no la risposta più spontanea, lo statemi alla larga il mantra.

In tutti questi anni di lavoro sulla ciclicità femminile, e di osservazione della mia evoluzione personale di donna ho iniziato a sentire una certa attrazione per la fase premestruale…iniziando a sentire in quella “energia sconosciuta e forte” delle potenzialità. 

Se è vero che siamo cicliche e che ogni mese attraversiamo tutti gli archetipi è anche vero che la stagione della vita in cui ti trovi può ulteriormente amplificare o portarti dentro alcune fasi.

E così negli ultimi anni ho iniziato a sentirmi particolarmente potente in premestruo e a godere della capacità che questa fase dona di dire no, e di vedere chiaramente cosa non va.

Il tempo della saggezza è il tempo della verità, è il tempo in cui accomodamenti vari, manipolazioni, falsità non trovano più spazio e se ancora lo trovano ha un prezzo molto caro – una donna che cerca di negare la sua verità anche in questa fase, che cerca di farsi andar bene ciò che bene non va …potrà facilmente andare incontro a grandi problemi di umore, di gestione del controllo, di gonfiore, di dolori …

Mi è capitato spesso di raccontare quanto sia stato difficile per me crescere con una mamma che si è arrabbiata molto poco … sembra paradossale lo so ..ma il punto non è che lei non provasse rabbia…anzi , ne provava moltissima, ma avendo paura del conflitto (e forse della donna potente che nemmeno riconosceva di avere in sé) non si è mai permessa di esprimerla.

E così, anche io sono cresciuta con questo meccanismo di autocensura, che , oggi dico grazie ad alcuni avvenimenti della mia vita, è stato superato dalla NECESSITA’ direi quasi vitale di esprimere la mia aggressività imparando a farla diventare una risorsa.

E’ stato questo il passaggio chiave, per me, per iniziare a godere della fase premestruale, smettere i panni della donna controllante e dare spazio a ciò che sento, anche quando è un grande no.

Ma non hai paura così di ferire qualcuno?

Potrà esservi capitato in pre-emstruo di non riuscire a trattenervi e di sbottare malamente per poi dispiacervi e dirvi ..”ecco, se non controllo e dico quello che penso, questo è il risultato”.

NO

non è così

Se reprimi te stessa sempre, se non ti ascolti, se non ti lasci libera di sentire e di comunicare quello che senti fai sostanzialmente la pentola a pressione che quando arriva il pre-mestruo non riesce più a controllarsi sbotta e magari ferisce.

Il pre-emstruo NON E’ UN ALIBI

– il pre-mestruo è una OCCASIONE PER RICORDARTI CHI SEI,

e se sei te stessa non ferisci

Oggi il pre-mestruo è la mia condizione ideale…una di quelle in cui ho finalmente buttato la maschera per la gioia mia e di chi ho accanto.

Ancora una volta il modo in cui la relazione con mia figlia si è trasformata me lo conferma.

Lei sa, sente, vede chiaramente il mio possibile nervosismo, conosce il mio bisogno di “spazio e silenzio”, e non ha più bisogno di buttare benzina sul fuoco per aiutarmi a testare il mio senso di colpa o di inadeguatezza …io sono come sono, senza maschere, e lei è libera di essere la bambina che è 

(ps. spesso i nostri figli agiscono in un certo modo per aiutarci a vedere cose di noi, è come se si mettessero al nostro servizio …anche quando sembra vogliano farci impazzire … ma questo è un altro discorso …)

Vuoi vivere bene il pre-mestruo?

GIU’ LA MASCHERA

Se senti che è arrivato il momento di parlarne.

Considera di fare quattro chiacchiere con noi gratuitamente

Prenota qui la Sessione Esplorativa

__CONFIG_colors_palette__{"active_palette":0,"config":{"colors":{"62516":{"name":"Main Accent","parent":-1}},"gradients":[]},"palettes":[{"name":"Default Palette","value":{"colors":{"62516":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45}}},"gradients":[]},"original":{"colors":{"62516":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45}}},"gradients":[]}}]}__CONFIG_colors_palette__
__CONFIG_colors_palette__{"active_palette":0,"config":{"colors":{"49806":{"name":"Main Accent","parent":-1},"3a0f6":{"name":"Accent Light","parent":"49806","lock":{"saturation":1,"lightness":1}}},"gradients":[]},"palettes":[{"name":"Default","value":{"colors":{"49806":{"val":"var(--tcb-skin-color-0)"},"3a0f6":{"val":"rgb(238, 242, 247)","hsl_parent_dependency":{"h":209,"l":0.95,"s":0.36}}},"gradients":[]},"original":{"colors":{"49806":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45,"a":1}},"3a0f6":{"val":"rgb(240, 244, 248)","hsl_parent_dependency":{"h":209,"s":0.36,"l":0.95,"a":1}}},"gradients":[]}}]}__CONFIG_colors_palette__
Previous
__CONFIG_colors_palette__{"active_palette":0,"config":{"colors":{"49806":{"name":"Main Accent","parent":-1},"3a0f6":{"name":"Accent Light","parent":"49806","lock":{"saturation":1,"lightness":1}}},"gradients":[]},"palettes":[{"name":"Default","value":{"colors":{"49806":{"val":"var(--tcb-skin-color-0)"},"3a0f6":{"val":"rgb(238, 242, 247)","hsl_parent_dependency":{"h":209,"l":0.95,"s":0.36}}},"gradients":[]},"original":{"colors":{"49806":{"val":"rgb(19, 114, 211)","hsl":{"h":210,"s":0.83,"l":0.45,"a":1}},"3a0f6":{"val":"rgb(240, 244, 248)","hsl_parent_dependency":{"h":209,"s":0.36,"l":0.95,"a":1}}},"gradients":[]}}]}__CONFIG_colors_palette__
Next

Tags


You may also like

Menarca: come spiegare bene le mestruazioni a mia figlia?

Madre e figlia: menarca e conflitti, cosa fare?

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>